Il mondo di poker stars e di full tilt poker online

PokerStars ha acquistato per oltre 730 milioni di dollari Full Tilt Poker ed è veramente una cifra ingente che è stata sborsata. In più la stessa PokerStars ha pagato 50 milioni di dollari, notizia affermata da Mark Scheinberg, figlio del fondatore della poker room Isai Scheinberg, al Dipartimento di Giustizia americano per una violazione fiscale commessa dalla poker room dalla picca rossa. Tale importo di 50 milioni di dollari fa così decadere ogni accusa civile nei suoi confronti, ma non è assolutamente un’ammissione di colpa.

E’ stato dice sempre Mark Scheinberg un grande successo aver trovato questa soluzione con  il pagamento di una somma così ingente dato che il DoJ -Dipartimento di Giustizia americano-  era arrivato al punto di chiedere la confisca di alcuni beni della migliore sala di poker online inclusi alcuni della controllante della room online: ecco perchè  il pagamento di 50 milioni di dollari sembrava alla PokerStars una soluzione che mettesse a tacere qualsiasi voce e qualsiasi accusa civile nei confronti della stessa PokerStars.

La firma di questo accordo è stata apposta dal CEO di PokerStars ed il pagamento di questa ingente somma al Dipartimento di Giustizia era riferito all’ormai datato e vecchio black friday del poker online negli Stati Uniti ed in questo accordo si specifica infatti che l’accettazione di questa multa non può essere ritenuta come ammissione di colpa o di responsabilità di qualsiasi dirigente o dipendente passato o presente di PokerStars.

I commenti sono chiusi.